Connectingrod.it - homepage
English Version   
       
Email US Connectincrod.it on Facebook twitter Connectingrod  
       
Historical Carjust a lineHistorical Race Carjust a lineHistorical Eventsjust a lineShort Newsjust a lineWec & ELMSjust a lineInterviewsjust a lineGloriesjust a linePhotogallery
Staffjust a lineAbout Usjust a lineLinks
 
Altre Notizie  
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
1|2|3|4|5
 
Eventi Storici :

Mugello Classic 2014 - Sixties' Endurance

.
25-27 aprile 2014
   
Mugello Classic 2014 - Sixties' Endurance
     
29/04/2014 -

Solita musica nella categoria riservata alle GT e alle Sport costruite tra la fine degli anni ’50 e la prima metà dei ’60.Le AC Cobra hanno infatti monopolizzato le prime posizioni sin dalla prima sessione di prove, impensierite soltanto dalla Jaguar E Type della coppia Monteverde-Pearson, sorprendentemente seconda sulla griglia di partenza alle spalle dei soliti Voyazides-Hadfield sulla versione ’64 del bolide americano. Al via i due piloti partiti dalla seconda fila, Mahe e Merlin, riescono a scattare meglio degli avversari sfruttando la potenza delle loro AC Cobra ma, mentre il primo guadagna la testa della corsa, il secondo non riesce ad avere la meglio sul poleman, che conserva la seconda posizione. Mentre Mahe inanella una lunga serie di giri veloci che gli consentono di allungare, i due inseguitori si perdono in una lotta intensa che anima la prima metà della gara, anche perché Monteverde dapprima commette un errore che lo estromette dalla lotta per le prime posizioni e successivamente si dovrà addirittura ritirare.

Mahe intanto incrementa il proprio margine con un ritmo di oltre un secondo a giro tant’è che quando, dopo soli cinquanta minuti di gara, Voyazides sfrutta l’apertura della finestra utile ad effettuare i pit-stop per cedere il volante ad Hadfield, il distacco dal leader è salito ad oltre 30”. Anche Mahe entra quasi subito ai box mentre Merlin tenta di restare in pista il più a lungo possibile ma, nella foga di non perdere il contatto con i primi finisce in testacoda alla Scarperia, ipotecando comunque il terzo gradino del podio.

Fino a mezz’ora dalla fine Hadfield non sembra nelle condizioni di raggiungere Mahe, ma nelle fasi finali l’inglese forza il ritmo incominciando a rosicchiare secondi ad ogni giro. A undici minuti dal termine il distacco è ridotto a meno di dieci secondi ma sul più bello Hadfield commette un errore ripiombando ad una ventina di secondi; le posizioni sembrano ormai definite ma Mahe rallenta ulteriormente, permettendo all’avversario di avvicinarsi pericolosamente e addirittura di passare nel giro finale, complice un doppiaggio difficile alle curve Biondetti che porta Mahe ad una digressione fuori pista. La gioia dei due vincitori viene presto smorzata dal collegio di direzione, che dopo aver controllato i tempi di fermata ai box, comminano loro 1 giro di penalità. Anche Mahe viene penalizzato di 1 minuto ma il vantaggio accumulato su Merlin gli consente di conquistare la vittoria finale, mentre Voyazides-Hadfield retrocedono in terza posizione.

 

RISULTATI QUALIFICHE

RISULTATI GARA

 
a cura di Marco Zanello
Photo Giacomo Zanello
 

Vai Alla Gallery  Photogallery " Mugello Classic 2014 - Sixties' Endurance
   

stampa l'articolo Stampa l'Articolo
invia l'articolo Inoltra ad un amico

 


   

Condividi su:

Condividi su Facebook
Condividi su Yahoo
Condividi su Ok Notizie
Condividi su Digg

 

[ Torna all'elenco articoli ]


 
© 2003/2021 Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.
Tutti gli articoli, le fotografie e gli elementi grafici presenti in questo sito sono soggetti alle norme vigenti sul diritto d'autore; é quindi severamente vietato riprodurre o utilizzare anche parzialmente ogni elemento delle pagine in questione senza l'autorizzazione del responsabile del sito.