Connectingrod.it - homepage
English Version   
       
Email US Connectincrod.it on Facebook twitter Connectingrod  
       
Historical Carjust a lineHistorical Race Carjust a lineHistorical Eventsjust a lineShort Newsjust a lineWec & ELMSjust a lineInterviewsjust a lineGloriesjust a linePhotogallery
Staffjust a lineAbout Usjust a lineLinks
 
Altre Notizie  
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
1|2|3|4|5
 
WEC & ELMS :

Prologo WEC 2015: sessione mattutina

.
Il forte vento di Maestrale ha disturbato la prima sessione di prove del Prologo WEC 2015. Alta presenza in pista per Porsche e Toyota, mentre in casa Audi si è lavorato molto all’interno dei box. In pista con buoni responsi la Dome del team Strakka, così come l’Oreca 05 del KCMG. Grande equilibrio tra le GTPro, con Ferrari, Porsche e Aston Martin racchiuse in pochi decimi.
   
Prologo WEC 2015: morning session
     
27/03/2015 -

Porsche e Toyota hanno lavorato a lungo nel corso della prima sessione dei test del WEC, svolti in mattinata sul circuito del Castellet e complicati dalla presenza di un forte vento di Maestrale che ha soffiato a tratti con raffiche fino a 80km/h. Mentre le due Audi R18 hanno speso gran parte delle quattro ore all’interno dei box, gli equipaggi dei due team avversari sono rimasi a lungo in pista, facendo registrare i migliori tempi assoluti scendendo sotto il minuto e quaranta secondi. In grande difficoltà la CLM, a lungo ai box e poco competitiva, tanto da essere sopravanzata da numerose P2.  Proprio tra queste ultime alcune delle novità più attese, con la Oreca 05 del team KCMG che ha compiuto solo 12 giri, ottenendo tuttavia il miglior tempo e soprattutto la Dome del team Strakka, finalmente in pista in veste ufficiale dopo le problematiche di omologazione della scorsa stagione. Kene e Leventis si sono alternati con responsi cronometrici di tutto rispetto, dimostrando il potenziale che già si era intravisto nelle prove private di Imola. Molti i team che, visto il vento, hanno preferito non uscire in pista, mentre l’Extreme Speed Motorsport ha fatto scendere in pista le vecchie HPD 03B, in attesa di ricevere le Ligier che utilizzerà in questo inizio di campionato.

Grande equilibrio in GTPro, con cinque delle sei berlinette impegnate racchiuse in cinque decimi di secondo. Davanti a tutti Bruni, di pochi millesimi davanti a Pilet, Makowiecki e Christensen, tre piloti Porsche.

Uno sguardo alle Am, con la Aston Martin di Stuart Hall più veloce di Bachler su Porsche e di Collard su Ferrari.

Nel pomeriggio la seconda sessione di quattro ore.

 

RISULTATI SESSIONE MATTUTINA

 
a cura di Marco Zanello
Photo Giacomo Zanello
 

stampa l'articolo Stampa l'Articolo
invia l'articolo Inoltra ad un amico

 


   

Condividi su:

Condividi su Facebook
Condividi su Yahoo
Condividi su Ok Notizie
Condividi su Digg

 

[ Torna all'elenco articoli ]


 
© 2003/2020 Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.
Tutti gli articoli, le fotografie e gli elementi grafici presenti in questo sito sono soggetti alle norme vigenti sul diritto d'autore; é quindi severamente vietato riprodurre o utilizzare anche parzialmente ogni elemento delle pagine in questione senza l'autorizzazione del responsabile del sito.