Connectingrod.it - homepage
English Version   
       
Email US Connectincrod.it on Facebook twitter Connectingrod  
       
Historical Carjust a lineHistorical Race Carjust a lineHistorical Eventsjust a lineShort Newsjust a lineWec & ELMSjust a lineInterviewsjust a lineGloriesjust a linePhotogallery
Staffjust a lineAbout Usjust a lineLinks
 
Altre Notizie  
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
1|2|3|4|5
 
WEC & ELMS :

24 ore di Le Mans 2015 - Gara

.
La Porsche trionfa a Le Mans con l'equipaggio pił giovane composto da Hulkenberg-Tandy-Bamber, dimostrando la bontą del progetto varato soltanto tre anni fa. La Audi, sconfitta, esce a testa alta dopo aver a lungo lottato per le posizioni di testa mentre Toyota e Nissan escono profondamente ridimensionate dopo risultati davvero deludenti.
   
24 ore di Le Mans - podio
     
14/06/2015 -

Dopo 24 ore di adrenalina pura, Le Mans ha incoronato per la diciassettesima volta la Porsche regina dell'Endurance. L'ultimo successo era infatti datato 1998, quando a vincere era stata la 911GT1, ma mentre in quella circostanza la vittoria era arrivata più per circostanze fortunose che per meriti assoluti, in questa circostanza Porsche ha meritato indiscutibilmente in successo, sfiancando la concorrenza dei cugini tedeschi nella prima fase di gara ed allungando nella seconda parte. Con la Porche 919 torna al successo a Le Mans un pilota di Formula 1 in attività: Hulkenberg, in forza attualente alla Force India, succede nell'albo d'oro della Sarthe alla coppia Herbert-Gachot, trionfatori nel 1991 con la Mazda e impegnati all'epoca nella massima Formula rispettivamente con Lotus e Jordan. La vittoria della casa di Stoccarda è stata sancita dal secondo posto ottenuto dal trio Webber-Bernhard-Hartley, che ha pagato a caro prezzo il sorpasso in regime di bandiere gialle durante la notte. La Audi si è invece dovuta accontentare della terza e quarta posizione e del miglior giro in gara, a poco più di mezzo secondo dalla pole di mercoledi. Tutt'altro discorso meritano la Toyota e la Nissan che, dopo le premesse dell'esordio, hanno dimostrato che entrambi i progetti, seppure su due gradi completamente diversi, rappresentano un fallimento: a loro trovare il modo di rifarsi nella prossima stagione, onde lavare l'onta subita in questo 2015.
Se Porsche festeggia un progetto vincente, lo stesso fa Oreca, che porta al successo la 05 nella categoria P2 grazie al team KCMG e all'equipaggio Lapierre-Bradley-Howson, già autore di una convincente Pole Position. Anche in questo caso avrebbe potuto essere doppietta se la vettura gemella del team TDS non fosse stata costretta al ritiro a causa di una collisione durante la notte. Il pubblico ha comunque potut apprezzare l'incredibile rimonta del team Jota, vincitore nel 2014, dopo le noie meccaniche sofferte nelle prime ore di gara: Turvey e Evans hanno rimontato fino alla seconda posizione assoluta, riuscendo a concludere a meno di un minuto dalla vincitrice. Terza la Ligier del GDrive, favorita della vigilia ma incapace di impensierire davvero i vincitori.
La vittoria in GTPro ha invece arriso alla Corvette, voltando le spalle alla Ferrari di Bruni-Vilander-Fisichella: una rivalsa per il team americano dopo la sfortuna delle prove, quando Magnussen aveva ssbattuto violentemente a causa di un problema tecnico. Peccato per la Ferrari come dicevamo, costrtta al secondo e al terzo posto rispettivamente con Rigon-Calado-Beretta e Bruni-Vilander-Fisichella, dopo che questi ultimi sono stati costretti ad una lunga sosta ai box a causa di un problema al cambio.
Emozioni a non finire infine in GTAm, con la Aston MArtin di Dalla Lana costretta al ritiro a meno di un ora dalla fine quando stava dominando, lasciando la vittoria alla Ferrari SMP di Bertolini-Shaitar-Basov, davanti alla Porsche Proton di Dempsey-Long-Seefried e alla Ferrari di Sweedler-Bell-Segal.

 

 

RISULTATI GARA

 
a cura di Marco Zanello
Photo Giacomo Zanello
 

stampa l'articolo Stampa l'Articolo
invia l'articolo Inoltra ad un amico

 


   

Condividi su:

Condividi su Facebook
Condividi su Yahoo
Condividi su Ok Notizie
Condividi su Digg

 

[ Torna all'elenco articoli ]


 
© 2003/2020 Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.
Tutti gli articoli, le fotografie e gli elementi grafici presenti in questo sito sono soggetti alle norme vigenti sul diritto d'autore; é quindi severamente vietato riprodurre o utilizzare anche parzialmente ogni elemento delle pagine in questione senza l'autorizzazione del responsabile del sito.