Connectingrod.it - homepage
English Version   
       
Email US Connectincrod.it on Facebook twitter Connectingrod  
       
Historical Carjust a lineHistorical Race Carjust a lineHistorical Eventsjust a lineShort Newsjust a lineWec & ELMSjust a lineInterviewsjust a lineGloriesjust a linePhotogallery
Staffjust a lineAbout Usjust a lineLinks
 
Altre Notizie  
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
1|2|3|4|5
 
WEC & ELMS :

Presentazione Calendario ELMS 2016

.
Dopo alcuni anni di immobilismo il calendario della ELMS 2016 presenta alcune novitÓ. In forte dubbio la scelta del Castelelt come dsede del prologo, che in alternativa portebbe svolgersi in Spagna o in Italia. Aggiunta una prova da disputarsi sul circuito di Spa a fine settembre.
   
Calendario ELMS 2016
     
05/09/2015 -

La prima giornata della 4 h del Castellet, è stata l’occasione per l’ACO di presentare il calendario della European Le Mans Series 2016. Non poche le novità ma soprattutto non tutto svelato, come la sede del prologo che si svolgerà il 29-30 marzo: quello che è sicuro è che si svolgerà sullo stesso circuito che ospiterà il prologo del WEC, ma sulla scelta nulla di certo. Considerato il periodo si potrebbe ipotizzare l’utilizzo di uno dei circuiti spagnoli al posto dell’ormai collaudato Paul Ricard, ma c’è anche chi parla di Monza, nel caso al circuito brianzolo non venisse concessa una prova del WEC.

Tutto definito invece in quanto alle prove del calendario, che passano da cinque a sei: confermati i tracciati del 2015 ai quali viene aggiunta una prova sul circuito di Spa-Francorchamps  a fine settembre. Scelta sicuramente ottima per proseguire nel rilancio di un campionato europeo ancora tentennante, che tuttavia getta benzina sul fuoco su tutte le illazioni fatte fino ad ora sul calendario WEC che verrà presentato ad Austin tra una decina di giorni. Difficile pensare che il circuito belga possa ospitare sia la gara del mondiale che quella dell’europeo, ed allora ecco rispuntare con insistenza il nome di Monza come seconda prova del WEC.

Novità importanti anche sul formato dei week-end di gara che ritornano, dopo tre anni, ai tre giorni, con una sessione di prove libere da un’ora e mezza il venerdì pomeriggio, una seconda sessione di libere, sempre da mezz’ora, il sabato mattina, seguiti dalle due sessioni da venti minuti di qualifiche nel pomeriggio, ed infine la corse da quattro ore la domenica. A migliorare quanto visto fino ad ora l’inserimento con continuità di alcune gare di supporto: Formula Renault 2.0 (dal Red Bull Ring), Renault RS01 (da Imola) ed una categoria turismo che verrà annunciata a breve: dopo la prova di quest’anno in Austria, in pochi si stupirebbero se si trattasse del TCR International Series.

Non resta che aspettare il week-end dell’Estoril per le ultime informazioni che completeranno il quadro della stagione 2016: sempre nella speranza che il mondo dell’endurance, almeno per un anno, parli un po’ più italiano!

 
a cura di Marco Zanello
Photo Giacomo Zanello
 

stampa l'articolo Stampa l'Articolo
invia l'articolo Inoltra ad un amico

 


   

Condividi su:

Condividi su Facebook
Condividi su Yahoo
Condividi su Ok Notizie
Condividi su Digg

 

[ Torna all'elenco articoli ]


 
© 2003/2020 Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.
Tutti gli articoli, le fotografie e gli elementi grafici presenti in questo sito sono soggetti alle norme vigenti sul diritto d'autore; é quindi severamente vietato riprodurre o utilizzare anche parzialmente ogni elemento delle pagine in questione senza l'autorizzazione del responsabile del sito.