Connectingrod.it - homepage
English Version   
       
Email US Connectincrod.it on Facebook twitter Connectingrod  
       
Historical Carjust a lineHistorical Race Carjust a lineHistorical Eventsjust a lineShort Newsjust a lineWec & ELMSjust a lineInterviewsjust a lineGloriesjust a linePhotogallery
Staffjust a lineAbout Usjust a lineLinks
 
Altre Notizie  
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
1|2|3|4|5
 
WEC & ELMS :

ELMS - 4 ore del Castellet 2015 – Qualifiche

.
Jota ancora in Pole ma con le gomme Dunlop le BR01 di Paolo Catone appaiono velocissime. Pierguidi centra l’ennesimo miglior tempo tra le GTPro, mentre dopo qualche week-end in sordina Pereira riporta la BMW del team Thiriet ai vertici della GtAm. Robertson sempre più padrone in P3.
   
ELMS 4 h Paul Ricard
     
06/09/2015 -

I quaranta minuti di prove della 4 ore del Castellet, hanno regalato forti emozioni, sia per la lotta accesasi in pista sia per l’incertezza che regna sulla classifica, tenuto conto che tutte i migliori tempi ottenuti tra i prototipi sono stati messi sotto investigazione, salvo poi essere confermati.

Ciò che deve essere registrato è l’ennesima, grande, prestazione velocistica da parte di Tincknell, autore con la Gibson del team Jota del miglior tempo della sessione. Con 1’46”917 l'inglese ha frantumato il record dello scorso anno e, quanto forse peggio, le speranze dell’AF Racing (ex SMP), di ottenere la prima Pole Position con la nuova BR01. Il team russo, che proprio da questa gara ha cambiato denominazione per poter ottenere la fornitura di pneumatici Dunlop, si è dimostrata da subito estremamente competitiva, ottenendo la seconda e la terza posizione rispettivamente con Minassian e Aleshin: l’ex pilota di Cart ha addirittura rischiato di ottenere la Pole nell’ultimo giro, ma un pessimo terzo settore non gli ha permesso di fare meglio del terzo tempo. Vista la classifica del campionato, la competitività dei coupè usciti dalla penna di Paolo Catone potrebbero giocare il ruolo di ago della bilancia, considerando che l’Oreca 05 del team Thiriet occupa la quarta posizione in griglia. Ad esclusione della Gibson in Pole, tutte le P2 in versione barchetta hanno pagato distacchi piuttosto importanti, compresa l’Oreca 03R del Murphy Prototype che ha chiuso al sesto posto ad oltre un secondo di distacco, preceduta anche dalla Morgan del team Pegasus.

Per una volta le P3 hanno sopravanzato le GT, soprattutto le più veloci: Robertson ha centrato l’ennesimo miglior tempo dopo una bella lotta che lo ha contrapposto al compagno di squadra Simpson, che tuttavia ha potuto percorrere solo poche tornate. In difficoltà invece gli altri due equipaggi in pista, sopravanzati da numerose GT.

Uno sguardo alla GTE, dove il solito Pierguidi, già vincitore a Imola, ha avuto ragione del sempre convincente Bertolini, sceso in pista per sostituire Giammaria alla guida della Ferrari AF Corse. Terzo Mac per il Formula Racing mentre fa piacere ritrovare una Porsche vicina ai tempi delle Ferrari, grazie anche a Carroll, che partirà dalla quarta piazza. Infine la GTC dove Pereira ha fatto meglio di tutti con la sua BMW Z4, battendo sul filo di lana la Ferrari di Castellaci.

Partenza della gara nel pomeriggio alle ore 13:00.

 

RISULTATI QUALIFICHE

 
a cura di Marco Zanello
Photo Giacomo Zanello
 

stampa l'articolo Stampa l'Articolo
invia l'articolo Inoltra ad un amico

 


   

Condividi su:

Condividi su Facebook
Condividi su Yahoo
Condividi su Ok Notizie
Condividi su Digg

 

[ Torna all'elenco articoli ]


 
© 2003/2020 Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.
Tutti gli articoli, le fotografie e gli elementi grafici presenti in questo sito sono soggetti alle norme vigenti sul diritto d'autore; é quindi severamente vietato riprodurre o utilizzare anche parzialmente ogni elemento delle pagine in questione senza l'autorizzazione del responsabile del sito.