Connectingrod.it - homepage
English Version   
       
Email US Connectincrod.it on Facebook twitter Connectingrod  
       
Historical Carjust a lineHistorical Race Carjust a lineHistorical Eventsjust a lineShort Newsjust a lineWec & ELMSjust a lineInterviewsjust a lineGloriesjust a linePhotogallery
Staffjust a lineAbout Usjust a lineLinks
 
Altre Notizie  
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
1|2|3|4|5
 
WEC & ELMS :

ELMS - 4 ore di Silverstone 2018

.
Il dominio G-Drive prosegue anche oltremanica, dove il team russo consegue l'ennesima vittoria stagioanle, mettendo una seria ipoteca sul titolo. Bella vittoria dello United Autosport in P3 mentre in GT il team JMW, uscito vincitore da una bella sfida al vertice, riapre la corsa al titolo
   
4h Silverstone 2018
     
21/08/2018 -

Silverstone per la ELMS continua ad essere un appuntamento dalle due facce: da un lato è la pista di casa per molte scuderie e, comunque, una delle più esigenti del campionato, dall’altro la relega al ruolo di cenerentola, vista la presenza coeva del WEC, per far spazio al quale si finisce con il gareggiare il sabato pomeriggio. Passi quindi che per una volta all’anno non sia regina del week-end, ma certo le attese della vigilia non mancavano, in particolar modo per quanto concerne la rincorsa dei team di vertice alla leadership nella categoria P2. Se alla vigilia già si sapeva che il TDS Racing non sarebbe stato della partita per concentrarsi, ahimè senza grande fortuna, sulla prova del WEC, era lecito attendersi molto sia dal Racing Engineering che dallo United Autosport, anche se per quest’ultimo si evidenziava la cronica mancanza di competitività della Ligier nei confronti dell’Oreca. Invece a dominare è stato ancora una volta il G-Drive Racing, vero tritasassi della stagione, con tre vittorie in ELMS, una nel WEC ed una quasi vittoria a Le Mans, che ha messo una seria ipoteca sul titolo della categoria. Il team russo ha dominato la gara, ad esclusione delle prime fasi nelle quali ha dovuto inseguire la Ligier del Panis-Barthez Competition, scattata dalla Pole ed attardata successivamente da un drive-through per mancato rispetto della Full Course Yellow, giungendo sotto la bandiera a scacchi con un giro di vantaggio sull’Oreca del Dragon Speed, a sua volta avvantaggiato dagli splash and go che hanno interessato quasi tutte le altre P2. Il gradino più basso del podio è andato invece all’IDEC Sport, al quale sta’ giovando la presenza di Chatin.

Decisamente più interessante la situazione tra le P3, dove il team RLR, attuale leader della categoria, non è andato oltre il sesto posto finale, lasciando una giornata di gloria agli avversari. A primeggiare è stato lo United Autosport con l’equipaggio Wells-Grist-Bell, seguito dall’Ecurie Ecosse e dall’Ultimate, guidato da un redivivo Mathieu Lahaye. In prospettiva campionato il team inglese resta largamente favorito, dal momento che l’Inter Europol Competition, il più temibile degli avversari, ha recuperato in classifica soltanto due punti.

Tra le GT si è invece consumata la sfida al vertice tra il team Proton, con la vettura condotta da Roda-Roda-Cairoli e il JMW Motorsport, conclusasi con il team partner di Ferrari, che ha così accorciato il distacco in classifica generale.

Prossimo appuntamento sul circuito di Spa Francorchamps.

 
a cura di Debora Valentino
Photo Marco Zanello
 

Vai Alla Gallery  Photogallery " ELMS - 4 ORE DI SILVERSTONE - 2018
   

stampa l'articolo Stampa l'Articolo
invia l'articolo Inoltra ad un amico

 


   

Condividi su:

Condividi su Facebook
Condividi su Yahoo
Condividi su Ok Notizie
Condividi su Digg

 

[ Torna all'elenco articoli ]


 
© 2003/2019 Tutti i nomi, i loghi e i marchi registrati citati o riportati appartengono ai rispettivi proprietari.
Tutti gli articoli, le fotografie e gli elementi grafici presenti in questo sito sono soggetti alle norme vigenti sul diritto d'autore; é quindi severamente vietato riprodurre o utilizzare anche parzialmente ogni elemento delle pagine in questione senza l'autorizzazione del responsabile del sito.